Massimo Roccoli – Mugello (Round 5)

//Massimo Roccoli – Mugello (Round 5)

Massimo Roccoli – Mugello (Round 5)

GARA 1

La nona prova del CIV, Campionato Italiano Velocità Supersport, per Massimo Roccoli ed il team Rosso Corsa al Mugello Circuit.

Massimo Roccoli con il crono in 1’54”473 si è qualificato al quinto posto, ed ha preso il via dalla seconda fila, nella gara che si è disputata nel primo pomeriggio di sabato sulla distanza di 14 giri.

La partenza di Roccoli è stata molto veloce e gli ha permesso di entrare subito nel gruppo di testa. Alternandosi tra la terza e la sesta posizione, il sei volte campione italiano ha lottato per farsi largo nel gruppo ed è passato sotto la bandiera a scacchi in quarta posizione a meno due decimi dal terzo.

 

CIV 600SS – Mugello

Gara 9 – 1) Stirpe (MV Agusta) – 2) Gabellini (Yamaha) – 3) Ottaviuani (Yamaha) – 4) Roccoli (Yamaha)

GARA 2

Decima gara del CIV, Campionato Italiano Velocità Supersport, per il team Rosso Corsa all’autodromo Internazionale del Mugello. La gara odierna si è disputata nel pomeriggio, sotto un cielo nuvoloso che da minaccioso si è tramutato in piovoso, causando l’interruzione della gara. Così come ieri, in base ai risultati delle qualifiche, Roccoli ha preso il via dalla seconda fila. Il pluricampione Italiano con una ottima partenza si è subito insediato nel gruppo in lotta per le prime posizioni fino a quando è stata esposta la bandiera rossa a causa della pioggia che aveva iniziato a cadere molto forte. Nella seconda partenza, per una gara di soli sei giri, Massimo è scattato dalla quarta casella e si è ancora una volta inserito nella lotta per le prime posizioni. Purtroppo una caduta nel corso del quarto giro, sulla pista resa infida dalla pioggia, lo ha costretto ad una rimonta conclusa in ottava posizione.

CIV 600SS – Mugello

Gara 10 – 1) Fuligni (Yamaha) – 2) Morrentino (Kawasaki) – 3) Fuligni (Yamaha) – 4) Ottaviani (Yamaha) ……. 8) Roccoli (Yamaha)

Massimo Roccoli: “Dopo un warm-up un po’ complicato oggi in gara ho avuto a disposizione una buona moto. In gara ho avuto una perdita di aderenza e quando la moto l’ha ripresa mi ha lanciato in aria. Sono dispiaciuto soprattutto per il team, che sta facendo un gran lavoro, speriamo le cose girino diversamente nel prossimo round di Vallelunga. Ringrazio il Team e tutti i miei sponsor e sostenitori”.

2019-09-22T21:51:52+00:0022 Settembre, 2019|CIV 2019|